Chi siamo

Piccola barca, ploiárion in greco, navicula in latino, è un’Associazione Culturale la cui finalità è fare opera di ricerca e divulgazione di un umanesimo cristianamente ispirato.

Una piccola barca è figura della vita nella sua concretezza e quotidianità: proprio come la vita, infatti, è un mezzo di viaggio, per trasferirsi da un luogo a un altro luogo; è fatta per stare a galla, ma può a ogni momento inabissarsi, permanentemente in bilico sul pelo dell’acqua: a metà tra il cielo e l’abisso, vola nel primo sospinta dal vento e solca il secondo nella speranza di non rimanerne inghiottita, di poterlo anzi attraversare, fino a raggiungere l’altra riva.

La piccola barca è dunque un luogo di incontro e di ricerca, per cercare di capire che cos’è l’uomo, quale il senso di questa nostra vita, quale la via per rendere l’esistenza veramente bella e umana.

Questa ricerca è cristianamente ispirata. Nei Vangeli, infatti, una navicula è il mezzo del quale Gesù si serve per andare da una riva all’altra del lago di Tiberiade. Bello però che il Vangelo (per la precisione, Mc 4,36) ci avverta che la sua non è l’unica barca: ce ne sono molte altre, che ugualmente solcano il mare, verso casa, in una traversata avventurosa ...

 

La collana

Rematori della Parola

Piccola barca è anche la Parola di Dio stessa. Ora, la Parola richiede dei rematori, che le diano voce e corpo, affinché possa riecheggiare ed essere seminata, perché a suo tempo dia il frutto per il quale è stata inviata.

Rematori della Parola è la collana che ospita pubblicazioni di esegesi biblica e spirituale: interpretazioni della Bibbia, che vogliono essere scientificamente fondate e spiritualmente utili.

Sono rivolte ovviamente ai credenti, perché la Parola di Dio diventi il loro pane quotidiano. Ma sono rivolte anche ai non credenti: a chiunque desideri indagare il senso di questa nostra vita terrena, mettendosi semplicemente in ascolto di una sapienza millenaria, quella cristiana, impegnata nella medesima ricerca.

 

La collana

Fides quaerens intellectum

Filosofia ha a che fare con la vita, in quanto entrambe sono un intreccio, una symploké avrebbe detto Platone, di spirito e carne, di anima e sangue, di mente e cuore. Fides quaerens intellectum, secondo la celebre formula di Sant’Anselmo: una vita che cerca luce dall'intelligenza e un'intelligenza animata e riscaldata dalla vita.

Filosofia è quest'andirivieni di fides e intellectus: andirivieni nel quale si realizza la conoscenza del mistero di Dio e dell'uomo, conoscenza che assume la forma di esperienza dell'amore di Dio per l'uomo e dell’amore dell'uomo per l’uomo e per Dio.

Fides quaerens intellectum è la collana che ospita le pubblicazioni che, a vario titolo e da diverse prospettive, intendono dare corpo a questo itinerario di ricerca filosofica, che è senz'altro un itinerario di ricerca di Dio e dell'uomo.

 

Il Vangelo del giorno

Le letture della Messa offrono tutti i giorni un brano del Vangelo. Nella rubrica Il Vangelo del giorno, oltre alla pericope evangelica nella versione della CEI, è evidenziato ogni giorno un solo versetto, come una perla, anche nel testo latino della Vulgata, con l'aggiunta infine di una risonanza che aiuti a entrare in ascolto del Vangelo. Una volta a settimana è inoltre inserita l'immagine di un'icona, opera di Fabrizio Diomedi: per ingrandirla, basta cliccarvi sopra.

L'ascolto quotidiano e fedele della Parola di Dio è capace, impercettibilmente ma immancabilmente, di plasmarci: la rubrica intende essere un piccolo aiuto a lasciarsi nutrire e trasformare dal Vangelo.

 

Il pensiero della settimana

Scopo della filosofia è di farci comprendere quel che viviamo: paradossalmente, e con buona pace di Aristofane, serve infatti a farci stare con i piedi ben piantati a terra, serve a farci vivere una vita sempre più incarnata.

Ogni settimana le rubriche Leggendo Hemmerle / Leggendo Levinas offrono una citazione tratta da un testo di filosofia, seguita da una breve risonanza. Le citazioni sono tratte dai libri che man mano sono stati letti e discussi nel gruppo di studio promosso dall'Associazione. Per ciascun brano è inserita l'immagine di un'opera d'arte: è sufficiente cliccarvi sopra per ingrandirla. Nel suo insieme, la rubrica intende essere un invito a ritagliarsi un piccolo spazio meditativo settimanale.

 

Vita dell'Associazione

Piccola barca è un’Associazione Culturale senza fini di lucro registrata in data 18 ottobre 2013. Sua finalità è fare opera di ricerca e di divulgazione di un umanesimo cristianamente ispirato. A tale scopo

1) promuove e cura la pubblicazione di testi di spiritualità e esegesi biblica, nella collana intitolata Rematori della Parola, nonché di testi di filosofia e di ogni altra branca del sapere che rientrino nelle finalità da essa perseguita, all’interno della collana denominata Fides quaerens intellectum

2) cura due rubriche, ospitate all'interno del suo sito: Il Vangelo del giorno e Leggendo Hemmerle / Leggendo Levinas. Nella prima è possibile leggere la pericope evangelica del giorno, seguita da una risonanza; nella seconda viene riportata una citazione tratta da un libro di filosofia, anch'essa seguita da una breve risonanza. In entrambi i casi è possibile cliccare su un bottone per vedere l'immagine di un'opera d'arte: l'intento è di offrire un piccolo spazio meditativo, rispettivamente quotidiano e settimanale. Cogliamo l'occasione per ringraziare Fabrizio Diomedi, il quale ci ha gentilmente concesso di utilizzare le immagini delle sue icone (esse sono visibili al seguente indirizzo: www.diomediarte.it o alla sua pagina facebook Solvivus)

3) favorisce la formazione di gruppi di studio che facciano opera di ricerca nella direzione indicata nello Statuto; attualmente, un medesimo gruppo si riunisce mensilmente, da settembre a maggio, portando avanti la lettura e discussione di un testo di filosofia (negli ultimi de anni si è conclusa la lettura corsiva delle Tesi di ontologia trinitaria di Klaus Hemmerle e quella antologica di Totalità e infinito di Emmanuel Levinas)

4) organizza eventi vari di divulgazione secondo le direttive indicate nello Statuto.

Cliccando sui bottoni sottostanti, è possibile richiedere lo Statuto dell’Associazione e fare domanda per diventare Socio.