LASCIA UN COMMENTO!


Per sua natura, un libro non è oggetto di mercato. Non è proprietà dell’autore né dell’editore né dell’acquirente. Un libro non è un punto isolato nello spazio e nel tempo; come ogni parola, vive piuttosto di una rete di relazioni che lega le persone tra di loro: anzi solo in quella rete alle persone stesse è possibile vivere (e per questo un mondo ridotto a mercato, nel quale le relazioni sono sostituite dal denaro, uccide anziché dare vita).
Come un albero, un libro ha le sue radici nel passato: maestri e secoli che, più o meno consapevolmente, hanno formato l’autore e dei quali egli stesso è frutto e concrezione.
Non solo, ma un libro tende altresì i suoi rami e le sue foglie verso l’alto, verso l’altro, verso il futuro: i lettori sono la luce e l’aria che lo fanno vivere. Proprio questa dinamica - lo sbilanciamento di un libro verso l’esterno, verso il lettore che rappresenta il suo futuro - è potenziata oggi dal web: ogni lettore può lasciare il suo commento all’autore e agli altri lettori.
Cliccando sul pulsante sottostante, potrai inviare via mail il tuo commento. Se ritenuto opportuno, le nuove edizioni dei libri pubblicati dall’Associazione conterranno al loro interno i commenti lasciati dai lettori e eventualmente le risposte scritte dall’autore.
Sempre cliccando sul pulsante sottostante, potrai anche richiedere che ti venga inviata quotidianamente la Parola del Giorno o settimanalmente qualunque delle rubriche "Leggendo ..." sul tuo telefonino.